Da: Achab Group [paolo.silingardi@achabgroup.it]
Inviato: domenica 4 novembre 2012 19:03
A: giulianelli.m
Oggetto: Invito Ecomondo 2012

Idee e progetti per la sostenibilità

Come sempre siamo presenti al ad Ecomondo, Padiglione D3 stand 142

Vi inviatiamo a due eventi particolari:


Presentazione progetto FADA, venerdì 9 novembre ore 11:00, stand Achab Group Padiglione 3 Stand 142, alla presenza dei rappresentanti COVAR 14 (TO) e del Comune di Ascoli Piceno





Convegno sul compostaggio di comunità, giovedì 8 novembre ore 9:30 - 13:30, sala Cedro Hall Ovest lato pad. 7 a cura di ENEA, tra i relatori Paolo Silingardi di Achab Group presenterà l'esperienza di compostaggio in loco di Villa San Giovanni in Tuscia (VT).




FADA è il circuito che premia le buone pratiche dei cittadini per la sostenibilità


Ogni azione ambientalmente sostenibile, grazie a FADA può essere documentata, certificata, e accreditare 1 punto per ogni 100 gr. di CO2 risparmiata.

FADA è costituto da un database on line, da una tessera FADA, da un sito www.puntifada.com e da una serie di applicativi che permettono di:
·    Informatizzare o interfacciare isole ecologiche già informatizzate
·    Gestire un albo compostatori domestici
·    Registrare impianti di produzione di energia rinnovabile
·    Interfacciare macchine per il ritiro delle bottiglie di PET
·    Collegarsi al database di aziende di trasporto pubblico
·    Registrare interventi di efficienza energetica

Il sito FADA comprende anche una sezione didattica, di autoapprendimento sulle tematiche ambientali, con percorsi guidati e momenti di verifica con test a domanda multipla. Il passaggio dei test permette di maturare punti FADA, premiando l'approfondimento delle tematiche legate alla sostenibilità.

I punti FADA sono resi disponibili alla rete del commercio e dei servizi, che possono aderire proponendo sconti e promozioni ogni 200 punti maturati.

In questo modo FADA è un circuito di fidelizzazione che supera la logica consumistica del "più consumi più ti premio" per premiare i comportamenti positivi orientati alla sostenibilità. Inoltre FADA permette di mettere in relazione le attività aderenti con nuovi potenziali clienti.

FADA è stato testato 3 anni nella provincia di Torino associato alle macchine MrPet, con 40.000 tessere attive, e sconti proposti da 10 centri commerciali pari a 3 euro ogni 200 punti su una spesa minima di 30 euro.

Ora FADA passa dalla fase sperimentale al lancio su due territori importanti: il Consorzio COVAR 14, composto da 225.000 abitanti nella provincia di Torino e il Comune di Ascoli Piceno nelle Marche.

Con FADA gli enti pubblici e le aziende di servizi ambientali posso costruire sistemi incentivanti in collaborazione con la rete del commercio, con sinergie e ottimizzazioni reciproche.

Per saperne di più puoi visitare lo stand di Achab Group, padiglione 3 stand 142, abbiamo allestito uno spazio dedicato al progetto FADA, alla sua applicazione nel COVAR 14 e ad Ascoli Piceno, con la simulazione dei conferimenti presso un'ecocentro e della gestione dei punti da un negozio e per un cittadino.


Big Hanna T120 e compostaggio in loco dell'organico raccolto porta a porta.


Il compostaggio in loco è una pratica diffusa nei paesi nord europei che prevede l'utilizzo di compostiere elettromeccaniche dedicate alla trasformazione in compost degli scarti organici. Normalmente le compostiere sono utilizzate presso ristoranti, mense, alberghi o condomini. Il progetto presentato ha utilizzato invece la compostiera per la trasformazione in compost dei materiali organici raccolti porta a porta. La macchina, istallata nel novembre 2011, è funzionante e autorizzata con procedura ordinaria. L'esperienza dimostra i vantaggi economici e ambientali del compostaggio in loco, in particolare eliminando i costi di trasporto e conferimento a impianti di compostaggio particolarmente distanti.

Tra compostaggio domestico e compostaggio in loco il 100% dell'umido domiciliare viene quindi compostato localmente, senza costi di trasferimento verso impianti distanti.

Gli obiettivi raggiunti da questo progetto sono diversi. In primis, garantire al Comune la completa autonomia nello smaltimento e valorizzazione del rifiuto organico prodotto in loco. In questo modo non sarà più necessario trasportare tale frazione presso impianti dedicati ed ubicati a distanze significative dal Comune riducendo, inoltre, significativamente la quantità totale di rifiuti urbani prodotti.

La possibilità di attivare la selezione della frazione organica con costi sostenibili permette di fare azioni di trascinamento per tutte le altre tipologie di materiali differenziabili. Dal punto di vista ambientale, si avrà una ricaduta positiva anche sulla CO2 prodotta come conseguenza dei minori trasporti presso gli impianti.


Paolo Silingardi

____________________________________________

achabcomunica® s.r.l.
Via S.Agata, 11 41121 Modena MO
Tel. 059-235770 Fax 059-4396362 cell 348-2410787
P.IVA 03007050366
www.achabcomunica.it
www.compostkmzero.it
 
achabgroup®
Rete nazionale di Comunicazione Ambientale